Sul podio dell’orchestra, come tradizione in questi anni, c’è Riccardo Chailly che dirige un programma di celebri Sinfonie, Ouverture e Intermezzi d’opera: da Don Pasquale di Donizetti a Manon Lescaut di Puccini, da Norma di Bellini a La Forza del Destino di Verdi. Ospite d’eccezione è uno dei più apprezzati violinisti del nostro tempo: Maxim Vengerov, musicista di origini russe cresciuto in Israele, Grammy Award nel 2003 e pluripremiato nel corso della sua straordinaria carriera. Vengerov è interprete di uno dei capisaldi della letteratura per lo strumento: il Concerto per violino di Mendelssohn, pagina celebre dei repertori internazionali per la fascinosa combinazione di invenzione tematica e rilievo della parte del solista.

Riccardo Chailly

DIRETTORE


Maxim Vengerov

VIOLINO


BIOGRAFIE

FILARMONICA DELLA SCALA
Fondata da Claudio Abbado e dai musicisti scaligeri con l’obiettivo di sviluppare il repertorio sinfonico accanto alla tradizione operistica del Teatro, si costituisce in associazione indipendente nel 1982. Rilevanti sono i contributi di Carlo Maria Giulini e Riccardo Muti. L’orchestra annovera rapporti di collaborazione con i maggiori direttori: Georges Prêtre, Lorin Maazel e Wolfgang Sawallisch sono presenti dalle prime stagioni e ne diventano soci onorari così come lo sono attualmente Valery Gergiev e Daniel Barenboim. Con oltre ottocento concerti la Filarmonica è l’orchestra italiana più presente all’estero: ha debuttato negli Stati Uniti con Riccardo Chailly nel 2007 e in Cina con Myung-Whun Chung nel 2008. Il progetto
Open Filarmonica racchiude tutte le iniziative per la città: prove aperte benefiche, Sound, Music! per i bambini delle scuole primarie, le borse di studio per giovani musicisti di talento, il concerto annuale in Piazza Duomo. Riccardo Chailly dirige regolarmente la Filarmonica dal 1991 e dal 2015 è stato nominato Direttore Principale dando un ulteriore contributo alla reputazione internazionale dell’orchestra.

RICCARDO CHAILLY
È Direttore Musicale del Teatro alla Scala e Direttore Principale della Filarmonica della Scala. È stato Kapellmeister del Gewandhausorchester di Lipsia, Direttore Principale dell’Orchestra del Concertgebouw di Amsterdam, che ha guidato per sedici anni, oltre che dell’Orchestra Verdi di Milano. Dal 2016 è Direttore Musicale dell’Orchestra del Festival di Lucerna, succedendo a Claudio Abbado. Conduce le principali orchestre internazionali ed è ospite regolare di festival quali Salisburgo e BBC Proms di Londra.Tra i riconoscimenti più recenti delle sue oltre 150 incisioni si segnala il
Diapason d’Or per le ultime incisioni con la Filarmonica della Scala e l’Orchestra del Festival di Lucerna. L’attività discografica con la Filarmonica della Scala, dopo il disco Viva Verdi per il bicentenario verdiano, è ripresa nel 2017 con l’incisione di Overtures, Preludi e Intermezzi di Opere che hanno avuto la prima rappresentazione alla Scala. Nel 2019 è stato pubblicato The Fellini Album dedicato a Nino Rota e nel 2020 Cherubini Discoveries, con nove registrazioni inedite. Dal 11 settembre è disponibile il nuovo CD Respighi per Decca.

MAXIM VENGEROV
È uno dei più apprezzati violinisti dei nostri tempi, acclamato per i suoi concerti, le registrazioni e il suo impegno umanitario. Ha iniziato la carriera a cinque anni, ha vinto i concorsi internazionali Wieniawski e Carl Flesch, rispettivamente a dieci e quindici anni, ha inciso il suo primo disco a dieci. Tra i numerosi riconoscimenti ha ricevuto un Grammy Award nel 2003. Nel 2007, seguendo le orme dei suoi mentori, Mstislav Rostropovich e Daniel Barenboim ha intrapreso anche la carriera di direttore d’orchestra. Dal 1997 è Ambasciatore dall’UNICEF e ha ricevuto il Crystal Award al World Economic Forum di Davos, che premia coloro che hanno usato la loro arte per raggiungere altre culture. Suona uno Stradivari ex-Kreutzer del 1727.